articolo corona virus naturalsal

Corona Virus, la prevenzione per vincere la paura

Una corretta informazione e un percorso di prevenzione sono essenziali per vincere paure (giustificate e non) sul corona virus

Se state cercando qualche rimedio miracoloso contro il corona virus, questo articolo non fa per voi. Perché noi di NaturalSal, al pari di chiunque altro, seguiamo con attenzione le vicende che riguardano il Corona Virus. Giusto poche ore fa, abbiamo appreso che un team di ricercatrici italiane hanno isolato il virus all’Istituto Spallanzani di Roma.

Questa è una buona, anzi ottima notizia.

Sarà la scienza a darci (speriamo presto) la soluzione per guarire da questo tremendo virus. Un’influenza che ha già causato oltre 400 morti in Cina e che rischia di trasformarsi in un’epidemia.

In questi giorni si sono lette e ascoltate notizie di tutti i tipi. E come spesso accade non dobbiamo cedere ai facili sensazionalismi ma dobbiamo attenerci all’informazione corretta che arriva dalle fonti scientifiche ufficiali di riferimento. La prima buona notizia è che gli italiani rientrati da Wuhan stanno bene e che, al momento, gli unici casi accertati restano quelli dei due turisti cinesi sbarcati a Malpensa a fine gennaio (le cui condizioni vengono costantemente monitorate allo Spallanzani di Roma).

I numeri (ad oggi) del corona virus

Mentre scriviamo questo articolo, i decessi complessivi da corona virus sono saliti a 425. Mentre ammontano a 20.438 le persone in tutto il Paese alle quali è stato confermato il contagio. Purtroppo, si tratta di un bilancio destinato ad aggravarsi.

I numeri non mentono. E al momento ci dicono che il Corona virus preoccupa perché la mortalità di questa infezione è decisamente più alta rispetto alle “comuni” influenze che ogni anno d’inverno colpiscono milioni di persone e mietono un numero di vittime vicino all’1%. Il corona virus sfiora il 3% dei casi accertati, cui occorrerebbe aggiungere tutte le migliaia di persone per le quali il virus non è stato rilevato per assenza di sintomi.

Tanto per intenderci, il tasso di mortalità della celebre influenza spagnola che nel 1918 falcidiò l’Europa fu di poco superiore al 2%. Niente allarmismi, ma non bisogna nemmeno sottovalutare questo fenomeno…

Cosa possiamo fare noi contro il corona virus?

Ma la domanda sulla bocca di tutti è: cosa possiamo fare per prevenire i rischi di contrarre il corona virus? Per prima cosa evitare qualsiasi forma di psicosi, correndo ad acquistare decine di mascherine.

Naturalmente rispettare i protocolli di sicurezza, seguire i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e cercare di prevenire il più possibile forme influenzali.

Perché al di là del corona virus, una semplice influenza può avere conseguenze fastidiose per non dire serie se non trattata correttamente, specie nei soggetti più deboli come anziani e persone con ridotte difese immunitarie.

Come abbiamo detto e ripetuto più volte, ad oggi non ci sono rimedi – né farmacologici né tanto meno naturali – che possano proteggerci da questo tremendo virus influenzale, ma ora che il virus (in Italia e in alcuni altri Paesi) è stato isolato, gli esperti assicurano che l’elaborazione di una cura efficace è più vicina.

Tenere alte le difese… immunitarie

grotte di sale prevenzione influenza

Consigli?

Beh, sicuramente seguire un’alimentazione e uno stile di vita sano per aumentare le nostre difese immunitarie. Magari abbinando a queste regole “evergreen” un ciclo di sedute nelle stanze del sale così da migliorare il benessere psico fisico e le difese immunitarie del nostro organismo.

Come ha sottolineato la biologa e naturopata, dott.ssa Barbara Miglietta: “Respirare il sale puro dell’Himalaya in forma nebulizzata, all’interno di una Grotta di Sale così come avviene nei luoghi in cui sia possibile farlo naturalmente, è notoriamente utile contro le forme da raffreddamento (sinusiti, asma, riniti, tonsilliti, faringiti) e contro la tosse poiché la permanenza nella Grotta aiuta a liberare e decongestionare le vie respiratorie. In particolare per i bambini, la Grotta di Sale è un efficace rimedio per contrastare lo sviluppo di batteri quali lo pneumococco e lo stafilococco. Ritengo quindi che l’utilizzo della Grotta di Sale sia assolutamente consigliabile, anzitutto perché non presenta controindicazioni e soprattutto – aspetto che interessa maggiormente per la mia professione – offre un approccio al benessere globale della persona estremamente interessante: infatti non è solo l’organismo a ricavarne un beneficio ma tutto il complesso equilibrio di corpo, mente e spirito”.

Leggi il parere completo dell’esperto sulle Grotte di Sale

Già, perché sappiamo bene che il nostro equilibrio psicofisico è all’origine del nostro benessere. La Grotta di Sale è un luogo ideale per affrontare anche tutte le forme di stanchezza psicofisica e stress che possono contribuire ad abbassare le nostre difese immunitarie.

Se c’è una cosa che questo corona virus ci sta insegnando è che la paura è più contagiosa di qualsiasi virus. E che prendersi cura del nostro benessere psico fisico, attraverso semplici gesti quotidiani come lavarsi le mani, è il modo migliore per prevenire la diffusione delle infezioni.